TERMOTECNICA

Verso il regime dinamico – Ing. Socal Laurent

0,00 + IVA

Data e orario: 06 Dicembre 2019, dalle 09.00 alle 18.00

Approfondimento tecnico del nuovo regime dinamico per la stima dei consumi.

PROGRAMMA

 

ORE 08.30 : REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

9.00 Inizio evento

• Il nuovo pacchetto di norme EN-EPBD per il calcolo della prestazione energetica degli edifici.

• Lo stato dei lavori per la revisione della UNI-TS 11300.

• Definizione di “metodo orario” e “metodo dinamico”, i metodi di calcolo disponibili.

• Il quadro generale di calcolo: la norma UNI EN ISO 52000-1

• Il calcolo dei fabbisogni: le norme UNI EN ISO 52016-1:2018 ed UNI EN ISO 52017:2018.

• I profili orari di utilizzo dell’edificio: occupazione ed apporti

• Gli ombreggiamenti orari.

• Il bilancio di umidità e di CO2

 

13.00 Pausa pranzo

 

14.00 Ripresa evento

• Il calcolo dinamico orario e gli impianti di riscaldamento: accumulo e solare termico

• La connessione fra il calcolo dei fabbisogni ed il calcolo dell’impianto mensile od orario.

• Le norme UNI EN 16798: cenni al calcolo orario della ventilazione.

• La presentazione dei risultati di un calcolo orario.

• Il confronto fra calcolo orario e mensile: si può fare?

• Esempi di calcolo orario dei fabbisogni con uso di software.

18.00 Chiusura evento

• Discussione finale e domande dei partecipanti.

 

Il corso rilascerà CFP : 11 per iscritti all’Albo dei Periti Industriali

Disponibile

Condividi su:

Descrizione

Approfondimento tecnico del nuovo regime dinamico per la stima dei consumi.

PROGRAMMA

 

ORE 08.30 : REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

9.00 Inizio evento

• Il nuovo pacchetto di norme EN-EPBD per il calcolo della prestazione energetica degli edifici.

• Lo stato dei lavori per la revisione della UNI-TS 11300.

• Definizione di “metodo orario” e “metodo dinamico”, i metodi di calcolo disponibili.

• Il quadro generale di calcolo: la norma UNI EN ISO 52000-1

• Il calcolo dei fabbisogni: le norme UNI EN ISO 52016-1:2018 ed UNI EN ISO 52017:2018.

• I profili orari di utilizzo dell’edificio: occupazione ed apporti

• Gli ombreggiamenti orari.

• Il bilancio di umidità e di CO2

 

13.00 Pausa pranzo

 

14.00 Ripresa evento

• Il calcolo dinamico orario e gli impianti di riscaldamento: accumulo e solare termico

• La connessione fra il calcolo dei fabbisogni ed il calcolo dell’impianto mensile od orario.

• Le norme UNI EN 16798: cenni al calcolo orario della ventilazione.

• La presentazione dei risultati di un calcolo orario.

• Il confronto fra calcolo orario e mensile: si può fare?

• Esempi di calcolo orario dei fabbisogni con uso di software.

18.00 Chiusura evento

• Discussione finale e domande dei partecipanti.

 

Il corso rilascerà CFP : 11 per iscritti all’Albo dei Periti Industriali

 

 

 

 

 

Data e orario: Venerdì 06 Dicembre 2019, dalle 09.00 alle 18.00

Luogo: Sede dell'Ordine dei Periti e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Verona in via Monte Comun n.27 - 37057 San Giovanni Lupatoto - VERONA

ORE 08.30 : REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

9.00 Inizio evento

• Il nuovo pacchetto di norme EN-EPBD per il calcolo della prestazione energetica degli edifici.

• Lo stato dei lavori per la revisione della UNI-TS 11300.

• Definizione di “metodo orario” e “metodo dinamico”, i metodi di calcolo disponibili.

• Il quadro generale di calcolo: la norma UNI EN ISO 52000-1

• Il calcolo dei fabbisogni: le norme UNI EN ISO 52016-1:2018 ed UNI EN ISO 52017:2018.

• I profili orari di utilizzo dell’edificio: occupazione ed apporti

• Gli ombreggiamenti orari.

• Il bilancio di umidità e di CO2

 

13.00 Pausa pranzo

 

14.00 Ripresa evento

• Il calcolo dinamico orario e gli impianti di riscaldamento: accumulo e solare termico

• La connessione fra il calcolo dei fabbisogni ed il calcolo dell’impianto mensile od orario.

• Le norme UNI EN 16798: cenni al calcolo orario della ventilazione.

• La presentazione dei risultati di un calcolo orario.

• Il confronto fra calcolo orario e mensile: si può fare?

• Esempi di calcolo orario dei fabbisogni con uso di software.

18.00 Chiusura evento

• Discussione finale e domande dei partecipanti.

 

Il corso rilascerà CFP : 11 per iscritti all’Albo dei Periti Industriali

Destinatari: Il corso è rivolto ai professionisti (ingegneri, architetti, geometri e periti) che vogliono migliorare le loro conoscenze.

Accreditamento: La partecipazione al corso di formazione consente di acquisire n° 11 Crediti Formativi Professionali (CFP) per i Periti Industriali e Periti Industriali Laureati